read more...
News
Domenica 22 luglio 2018

Bicicletta e relax, da San Dona’ di Piave a Cortellazzo, mare e dintorni
Una giornata non prevista in programma, in sostituzione della gita di “Presa di Fener sul fiume Piave” che viene spostata per problemi organizzativi in autunno.
Arriveremo con le auto a San Dona’ di Piave, appena scaricate le bici, per chi lo vorrà sosta colazione al bar vicino al ponte. Partiremo imboccando dopo poco la ciclabile che costeggia il fiume, che a tratti si restringe e diventa single track, comunque pedaleremo sempre in assoluta tranquillità su buon sterrato. Arriveremo dopo circa 20 km a Cortellazzo, sosta mare e spiaggia, bagno e relax assoluto, costume, ciabatte, asciugamano e crema solare obbligatori.  Per chi lo vorrà portare pallone e/o giochi da spiaggia.
Nel primo pomeriggio inizieremo la via del ritorno in direzione Jesolo paese, dove una volta arrivati, non mancherà una sosta per un gelato o una bibita fresca, riprenderemo quindi il percorso ciclabile in mezzo alla campagna e alla laguna, dopo l’antica torre Caigo, tutto intorno solo aree verdi, campi e qualche azienda agricola. Arrivati a Caposile attraverseremo il ponte di barche e proseguiremo sulla ciclabile sempre sterrata che ci riporterà a San Dona’ di Piave. Dovrà essere una piacevole domenica di luglio, rilassante da trascorrere in buona compagnia, prima della pausa estiva del mese di agosto. Il rientro a Treviso è previsto nel tardo pomeriggio.

Leggi tutto...
 
Mercoledì 6 giugno 2018 ore 17.30

Mercoledì 6 giugno 2018 ore 17.30
IL FUTURO DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILE A TREVISO
La FIAB incontra i candidati Sindaco presso la sala conferenze del CAF CGIL a TREVISO
Via Enrico Dandolo, 8 - dietro la stazione ferroviaria

In occasione delle prossime elezioni comunali, la FIAB-AdB di Treviso prosegue il suo impegno costante in favore della mobilità sostenibile e organizza un incontro coi candidati alla carica di sindaco per sentire le loro proposte in tema. Sarà un’occasione per fare il punto e per aprire un dibattito. Soci, simpatizzanti e la cittadinanza sono invitati.
introduce:
Presidente della FIAB Treviso Giampietro TONIOLO
conduce:
Vice Presidente della FIAB Treviso Roberto PIGNATIELLO
interventi (in ordine alfabetico):
Treviso Unica Maristella CALDATO
Coalizione Civica Said CHAIBI
Popolo della Famiglia Carla CONDURSO
Centrodestra con 7 liste Mario CONTE
M5S Domenico LOSAPPIO
Centro sinistra con 5 liste Giovanni MANILDO.


Scarica le proposte

*Sono stati invitati tutti i candidati alla carica di Sindaco

 

 
200^ tessera per il 2018

La Fiab Amici della bicicletta di Treviso ha tagliato un traguardo storico.
Domenica scorsa abbiamo registrato un dato storico per la Fiab di Treviso, il superamento dei 200 soci, un risultato che fino a pochi mesi fa sembrava impossibile da raggiungere, personalmente sono molto felice e orgoglioso di questo, non c'era miglior modo per festeggiare i nostri primi 10 anni di attività.
Voglio ringraziare in particolare tutto il direttivo e tutti i soci che hanno contribuito a questo straordinario traguardo,
il lavoro fatto negli ultimi mesi ha sicuramente contribuito al raggiungimento di questo risultato, ora naturalmente si tratta di portare avanti i nostri scopi statutari con più forza e coraggio di prima, i numeri ci aiuteranno a far aumentare la nostra considerazione specialmente nei confronti della politica locale.
Le cose da fare sono tantissime, la cultura della mobilità sostenibile e della ciclabilità nel nostro paese è ancora un piccolo albero che dovrà crescere ancora molto, e allora forza ragazzi…………..pedalare…………      
Treviso 27 aprile 2018
Giampietro Toniolo - Presidente Fiab Amici della Bicicletta di Treviso

 

 
Ciclovacanza dal 7 al 14 luglio 2018

Ungheria insolita: Iscrizioni prorogate a giovedì 29 marzo
Minimo 45 partecipanti
Ecco un'interessante proposta per scoprire l'Ungheria insieme ai nostri amici ciclisti delle FIAB sorelle.
 Quota a persona in camera doppia euro 850,00 Supplemento camera singola (massimo 7 singole) Euro 160,00
Obbligatoria la tessera FIAB 2018


Scarica il programma


La quota comprende:
 Pullman riservato 50 posti con carrello da 50/75 biciclette da Mogliano Veneto/Mestre/Treviso e Conegliano per il programma indicato, pedaggi e parcheggi inclusi;
 7 notti in hotel cat. 3 e 4 stelle, colazione inclusa + cene con acqua in caraffa e pane;  tassa di soggiorno inclusa; trasporto bagagli durante i trasferimenti in bicicletta;  accompagnatore dall’Italia sempre con il gruppo;  ingresso alla residenza di Fertod;  battello da Morbisch a Illimitz;
 guida parlante italiano per la visita di: Koszeg, Sopron e Bratislava (1 ora)
 Assicurazione assistenza medica-bagaglio e annullamento viaggio ( del valore di euro 18,00 a persona)
 documenti e programma di viaggio personalizzati.
La quota non comprende:
 pranzi e bevande e altri pasti non indicati, eventuali ingressi a monumenti;
 eventuale noleggio biciclette e/o biciclette elettriche, mance e tutto quanto non indicato nella quota comprende.


Scarica la scheda di iscrizione     
Le iscrizioni sono aperte fino al 29 marzo 2018

 

 

 Documenti necessari ai cittadini italiani: passaporto o carta d’identità in corso di validità.
Condizioni speciali:
 Pagamenti:
 acconto di euro 300,00 a persona in camera doppia all'iscrizione al viaggio entro il 29/3/18; acconto di euro 350,00 a persona in camera singola all'iscrizione al viaggio entro il 29/3/18 Saldo: euro 550,00 a persona in camera doppia entro il 20/5/18
euro 660,00 a persona in camera singola entro il 20/5/18
Penali per cancellazione:
 dalla conferma a 60 giorni dalla partenza penale dell’acconto versato + costo assicurazione euro 18,00
 da 59 a 30 giorni prima della partenza penale del 60 % della quota di partecipazione + costo assicurazione euro 18,00 da 29 a 15 giorni dalla partenza penale dell’80% della quota di partecipazione + costo assicurazione euro 18,00
 da 14 giorni alla partenza penale del 100% + costo assicurazione euro 18,00
PER ISCRIVERSI:
1)
si fa il bonifico di cauzione di 300 Euro (350 per la singola) seguendo le istruzioni contenute nell'allegato.
Cioè:
Pagamento con bonifico alle seguenti coordinate: BANCA SELLA
 IBAN IT 97 W 03268 12001 052877943040
 BIC SELBIT2BXXX
C/C 052877943040 intestato a FUORICLASSE VIAGGI SRL
causale: Nome e Cognome di chi fa il bonifico, Fiab di TREVISO, Acconto Ciclovacanza FIAB 2018 Ungheria insolita.
2) Ci si iscrive on-line al link sottostante
– Iscrizione online al seguente link: iscrizione online Ciclovacanza Ungheria insolita 2018;
Oppure in sede FIAB Treviso contattando prima i referenti  Fiab Treviso: Emanuela 3494769400 e Renata 3483034224
Si raccomanda: durante le escursioni si è tenuti a rispettare il codice della strada, l’uso del casco è vivamente consigliato. Portare camera d'aria di scorta. L’associazione declina ogni responsabilità per danni recati a cose e persone. La cicloescursione non è una iniziativa turistica organizzata, bensì un’attività esclusivamente ricreativa-ambientale-culturale, svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’Associazione.

 

 


 

 
E' legge - 22 dicembre 2017

di Giulietta Pagliaccio (Presidente FIAB)

Oggi è stata approvata la 1° Legge Nazionale sulla mobilità ciclistica: è un momento storico per Fiab e l'Italia, per tanti motivi.
Nel novembre 2007 a Milano si svolgeva la 1° Conferenza Nazionale della Bicicletta, organizzata dal Ministero dell'ambiente e dalla Provincia di Milano
Fautore e vero "play maker" di questa Conferenza fu l'allora presidente FIAB, l’indimenticato Gigi Riccardi.
Fu una Conferenza intensa cui parteciparono tanti soggetti diversi del mondo della bicicletta, FCI, ANCMA, AICC (associazione italiana città ciclabili) Euromobility; in 3 giorni di lavoro vennero trattati temi i più vari nel corso di numerosi workshop i cui documenti potete trovare nel libro "Due ruote per il futuro" edito da Ediciclo.
Dei tanti relatori (un'ottantina) una ventina erano di FIAB: soci che hanno fatto la storia della Federazione e cito solo, oltre a Gigi, Antonio Dalla Venezia che sostituì Riccardi nella presidenza della Federazione.
Questa lunga premessa per dire che fu in quella sede che si posero le basi perché si sviluppasse una politica nazionale della ciclabilità che oggi vede la luce con la 1^ Legge Nazionale sulla mobilità ciclistica che all'art. 1 recita: "La presente legge persegue l'obbiettivo di promuovere l'uso della bicicletta come mezzo di trasporto sia per le esigenze quotidiane sia per le attività turistiche e ricreative....".
Una legge che sancisce, finalmente, che la bicicletta non è un "gioco per il tempo libero" come la si è sempre considerata, ma un vero mezzo di trasporto al pari degli altri, inserito nelle attività di sviluppo del Ministero dei Trasporti e per il quale sono necessari interventi diversi per una crescita adeguata, come si fa per gli altri mezzi di trasporto.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 9
Amici della Bicicletta - FIAB, Via Barbano da Treviso 22, 31100 TREVISO | Powered by Joomla! OPENSOURCE GNU/GPL